A FICO-EATALY LO STORAGE SI FA GRANDE

A FICO-EATALY LO STORAGE SI FA GRANDE

A FICO-EATALY LO STORAGE SI FA GRANDE

Data di pubblicazione: 24 Maggio 2019

A FEBBRAIO È STATO PORTATO A TERMINE IL PROGETTO CAAB 3, CHE HA INTERESSATO LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 450 KWP SULLA COPERTURA DEGLI UFFICI DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA E DI UN SISTEMA DI ACCUMULO DA 50 KWP CON CAPACITÀ DI 210 KWH FORNITO DA SOLAX ITALIA-ENERGY SRL

 

Lo scorso febbraio si è conclusa a Bologna la costruzione del Progetto Caab 3, con l’installazione di un impianto fotovoltaico di potenza di 450 kWp sulle coperture del mercato ortofrutticolo nel contesto di Fico - Eataly World, abbinato a un impianto di accumulo di taglia industriale con batterie agli ioni di litio per l’autoconsumo e in grado di alimentare anche delle colonnine adibite alla ricarica dei veicoli elettrici. L’installazione del Caab 3 si affianca al già esistente impianto Caab 1, con i suoi oltre 100mila metri quadrati di superficie fotovoltaica integrata. Con l’installazione di questo nuovo impianto, dal 2019 nessuna utenza elettrica del consorzio Caab preleverà esclusivamente energia dalla rete: tutte le utenze dell’agromercato saranno servite in regime di autoconsumo con scambio sul posto. Complessivamente, l’installazione permetterà al Caab di autoconsumare circa l’80% del proprio fabbisogno energetico, con un risparmio in bolletta pari a circa 23.000 euro l’anno. 

 

FINANZIAMENTO AGEVOLATO

Il progetto ha preso il via con l’aggiudicazione, lo scorso dicembre, del finanziamento di 437.000 euro a tasso agevolato da parte del Fondo Energia della Regione Emilia-Romagna, fondo rotativo di finanza agevolata volto a promuovere la diffusione di interventi di riduzione dei consumi tramite l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili. È inoltre prevista una quota di finanziamento a fondo perduto, a copertura delle spese tecniche per la diagnosi e lo studio di fattibilità, entro il limite di circa il 9% dell’investimento totale. È stimato un payback time di circa 11 anni, con un rendimento di progetto superiore al 6%. 

 

FASI DI SVILUPPO 

L’impianto del progetto Caab 3 è stato seguito in tutte le fasi di sviluppo da REA Srl – Reliable Energy Advisors, che oltre ad aver verificato la fattibilità tecnico-finanziaria dell’impianto ha curato la progettazione preliminare nonché, in fase di costruzione, le attività di direzione lavori e coordinamento della sicurezza. La progettazione esecutiva e la realizzazione dell’impianto sono stati eseguiti dalla società Kineo Energy e Facility S.r.l. «È stato un piacere essere in prima linea in un progetto così innovativo», spiega Fabio Amico, direttore Ingegneria e Sviluppo di REA. «Auspichiamo che progetti di questo tipo inizino a diventare sempre più frequenti anche in Italia. Vediamo finalmente affacciarsi soluzioni tecnologiche affidabili per le applicazioni industriali, e riteniamo che dal 2020 potranno essere studiate anche soluzioni da 400 kW ideali per il contesto delle PMI, anche per effetto dei costi delle batterie che prevediamo possano calare del 20% nei prossimi 5 anni». 

 

COMPONENTI E TEMPISTICHE 

I componenti fotovoltaici sono stati invece forniti dal distributore Coenergia. L’impianto conta 1.606 moduli policristallini Suntech da 280Wp collegati a quattro inverter trifase ABB PVS-100-TL e a cinque inverter ibridi Solax Power da 10 kW con batterie Pylontech. Tutto il sistema fotovoltaico-storage è inoltre integrato con un software di “inseguimento” della curva di carico che permetterà l’ottimizzazione dell’utilizzo dell’energia accumulata all’interno delle batterie Pylontech. I lavori sono iniziati il 22 ottobre e sono stati ultimati il 7 febbraio, per un totale di 79 giorni lavorativi. Le procedure di allaccio, condizionate dalla complessità del Codice degli Appalti e dalla riorganizzazione dei POD da parte di e-Distribuzione, verranno invece ultimate entro il mese di maggio. Andrea Segrè, presidente del Caab Centro Agroalimentare di Bologna e Fondazione Fico, ha così commentato: «Festeggiamo otto anni di investimento consapevole sulla sostenibilità energetica e agroalimentare: il 2019 sigla un nuovo primato per l’autosufficienza energetica del Caab e sarà l’anno decisivo per la promozione delle buone pratiche anche nelle vite dei cittadini». Alessandro Bonfiglioli, direttore del Caab, ha aggiunto: «Il nuovo impianto non punta semplicemente alla totale autosufficienza energetica, ma vuole soprattutto aprire un canale stabile di sostenibilità con la città, nell’ottica di un innovativo ecosistema cibo – energia, con importanti implicazioni per la movimentazione elettrica. Dal 2019 i veicoli totalmente elettrici per il trasporto merci accedono gratuitamente alle piattaforme Caab, mentre i mezzi ibridi pagano il 50% del canone. Un risparmio che per i dettaglianti vale 600 euro su base annua».

Prodotti

  • Energy

Contatti

Energy Srl
Sede legale: Piazza Manifattura, 1
38068 Rovereto TN – Italy
Tel. +39 0464 350812 - Fax. +39 0464 350512
Sede operativa: Via Seconda Strada, 26
30030 - Z.I. Galta di Vigonovo VE - Italy
Tel. +39 049 2701296 - Fax +39 049 8599098